02
Feb
10

Il carnevale della farfalla a palazzo te

Sabato 13 febbraio a partire dalle ore 15.30 torna l’imperdibile appuntamento con il Carnevale dei bambini e delle bambine promosso dal Comune di Mantova e organizzato nella splendida cornice di Palazzo Te.

Quest’anno la Farfalla sarà la vera protagonista di un evento che da sempre coinvolge moltissimi bambini e le loro famiglie, confermando sempre più Segni d’infanzia come un festival strutturato su tutto l’arco dell’anno che non si esaurisce nella settimana novembrina ma che racchiude al suo interno tutte le proposte di alta qualità rivolte all’infanzia.

L’idea del Carnevale della Farfalla nasce dall’animale simbolo della quinta edizione di Segni d’infanzia, quest’anno dal 7 al 14 novembre. La farfalla è un animale fortemente simbolico, il suo trasformarsi e la breve durata della sua esistenza lo rendono metafora del cambiamento, della rinascita, della fugacità della vita e quindi del saper gioire dell’istante presente, così come simbolo della leggerezza, e della libertà.

Per diventare protagonisti del Carnevale della Farfalla tutti i partecipanti, grandi o piccoli, sono invitati a travestirsi da farfalla o da animali amici; le maschere più attinenti e originali saranno fotografate e inserite sul sito di Segni d’infanzia ( www.segnidinfanzia.org ) e sulla pagina Facebook del festival.

Ma le sorprese di questo carnevale non sono finite: dai primi giorni di febbraio infatti inizia la caccia alla Farfalla!

In tutta la città saranno distribuite le cartoline del Carnevale della Farfalla con l’immagine del simpatico animale nata dal tratto di Dario Moretti. Grandi e piccoli sono invitati a catturare le cartoline nelle librerie, in biblioteca, nei bar, nei negozi di giochi, nei punti informativi della città, al Teatreno e in altri punti nevralgici di Mantova.

La sagoma della Farfalla potrà essere ritagliata e colorata da entrambe le parti con qualsiasi tecnica: matite, pennarelli, collage, acquarelli, pastelli a cera… tutto è consentito, basta far volare la fantasia!

Le Farfalle così rielaborate saranno poi consegnate al Cacciatore di Farfalle sabato 13 febbraio che le metterà nella sua collezione e ricompenserà il dono di ogni bambino con un’affascinante storia.

Le Farfalle andranno così a comporre una splendida installazione e saranno custodite fino a novembre per poi essere liberate in città in occasione di Segni d’infanzia 2010, andando ad arricchire la straordinaria scenografia del festival.

A partire dalle ore 15.30 le sale magnificamente affrescate di Palazzo Te saranno, come consuetudine, animate da performances che si ripeteranno a intervalli regolari fino alle 18:00, dando vita al festoso appuntamento che ogni anno affascina tantissimi bambini e le loro famiglie. Alcune anticipazioni: Mauro Danesi e Simona Zanini accoglieranno gli ospiti del Palazzo e li coinvolgeranno in danze all’altezza vertiginosa dei loro trampoli, la Piccola Compagnia Manintasca presenterà uno spettacolo di narrazione, pupazzi e oggetti animati a vista con musica dal vivo, Maria Grazia Bonelli e Alessandra Coltri daranno vita a un racconto teatrale ispirato alla Farfalla.

Non mancheranno inoltre musica, danza, l’ormai consueto appuntamento con il trucco e molte altre sorprese!

L’evento è gratuito e non è necessaria la prenotazione.

Annunci

4 Responses to “Il carnevale della farfalla a palazzo te”


  1. 18 aprile 2010 alle 09:14

    …………sono bellissime quelle farfalle………..

  2. 2 martina
    23 giugno 2010 alle 12:41

    sono meravigliose….amo le farfalle sono il simbolo della liberta’, e sono sommersi di splendidi colori.

  3. 3 sara
    13 agosto 2010 alle 21:53

    ciaooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: